Presenti su ” I Ristoranti e Vini d’Italia”


Per caso qui non si capita, ma l’esperienza vale il viaggio. Una giovane coppia, lei in sala lui ai fuochi, mette tra parentesi gli studi giuridici, e con passione sceglie di fare ospitalità di rango a due passi da Salerno. La cucina è fine nei riferimenti alti saggia nel richiamo al territorio, fantasiosa il giusto nel declinare le materie prime migliori. Si spiegano cosi “l’assoluto di baccalà alla parmigiana” e il tonno rosso, topinambur affumicato al rosmarinom asparagi e plancton Gli spaghetti alla colatura di alici di Cetara, zucchine,peperone crusco e ‘nduja di Spilinga sono un vero tour nella migliore tradizione regionale del Sud. Intrigante la selezione di vini, fatta di etichette non banali sclete con la personalità di chi sa bere. Degustazioni da 30 euro, alla carta dui 40.